PAESAGGI IN DIVENIRE

Nuove connessioni urbane, tra verde, acqua, boschi e campagna

Con il Piano del Verde del 1993 Ravenna avvia la trasformazione del “Paesaggio Urbano”; la cintura del verde si struttura e cresce per definire il nuovo margine della città. Da allora con la cintura del verde tante aree sono state realizzate: Parchi Urbani (Teodorico e Baronio), Giardini di Quartiere, valorizzazione di Giardini storici. Assieme alle funzioni degli spazi verdi connessi sono state integrate le funzioni ambientali: acqua, boschi e campagna.
L’acqua è stata immaginata sia come elemento compositivo sia come risorsa ambientale per la rigenerazione delle falde e il recupero dell’acqua piovana e di laminazione.
I boschi ormai caratterizzano il perimetro urbano della città e sono oggi riconosciuti come veri e propri polmoni ambientali per Ravenna.
L’agricoltura torna ad essere protagonista dentro la città non solo come spazi agrari coltivati ad orto, ma anche nella salvaguardia di un patrimonio paesaggistico che oggi ci consente di riproporre il valore di coltivare e utilizzare i prodotti della terra.