Turismo lento lungo il Po: tra navigazione ed itinerari di terra

Giancarlo Leoni, INU Lombardia
giancarlo.leoni@provincia.mantova.it
Mario Piccinini, INU – URBIT
mmp@mmparchitetti.it

 

Aggiornare la discussione sul tema della mobilità lenta che utilizza la navigazione, le ciclabili, i sentieri e le ippovie nei contesti fluviali significa iniziare a sfatare una serie di luoghi comuni che si sono consolidati a causa di approcci settoriali e segmentati a paesaggi che richiedono una visione unitaria.
In molti fiumi d’Europa, invece, si è assistito ad azioni di pianificazione integrata tra mobilità sull’acqua (passeggeri e turistica), con le reti ciclabili, con il trasporto pubblico, con i percorsi nei parchi fino all’offerta dell’ospitalità.
Pertanto, occorre ripensare ed integrare i sistemi di mobilità con le risorse del territorio e del paesaggio poiché non è possibile comprenderne gli elementi caratterizzanti (fluviali-naturalistici, storici, agricoli, ecc.) se non si percorrono itinerari al loro interno.
Queste modalità permettono di  organizzare in modo sostenibile un  flusso consapevole  di fruizione con una partecipazione attiva alla salvaguardia ed alla valorizzazione del paesaggio.

 

PROGRAMMA

9,00 – Registrazione dei partecipanti

9,15 – Inizio dei lavori

Introduce:
Mario Piccinini, INU – URBIT

Coordina:
“La mobilità lenta tra navigazione interna e percorsi di terra e le nuove strategie di valorizzazione dei paesaggi fluviali”
Giancarlo Leoni, Esperto della Commissione Europea per la navigazione interna, INU Lombardia

“Il progetto di sistemazione a corrente libera del Po da Piacenza a Mantova ed opportunità di riqualificazione naturalistica del Po”
Marcello Moretti
, Agenzia Interregionale Fiume Po (AIPO)

“Un progetto interregionale per la valorizzazione turistica del Po”
Laura Schiff, Dirigente Responsabile Progetti Interregionali, Regione Emilia Romagna

“MetroPo: I contenuti della “Carta di Venezia 2017” per lo sviluppo della navigazione turistica integrata con la valorizzazione dei territori. Le associazioni in rete per il Po”
Ezio Marra, Docente di Sociologia dell’ambiente e del territorio, Università di Milano-Bicocca

“Il progetto di dorsale cicloturistica VENTO”
Paolo Pileri
, Progetto VENTO, Politecnico di Milano

“La mobilità dolce e le attenzioni all’ambiente del fiume”
Giancarlo GusmaroliCentro italiano per la riqualificazione fluviale

“Progetti di percorrenza lungo i Navigli lombardi”
Alessandro FolliPresidente Consorzio Est Ticino Villoresi

Conclusioni
Meuccio Berselli, Segretario Generale Autorità di bacino distrettuale del Po

13,30 – Fine dei lavori