ANCONA 2025: L’ATTUAZIONE DEL PIANO STRATEGICO DELLA CITTÀ

Il 25 ottobre 2017 è stato consegnato ai cittadini di Ancona il documento “ANCONA 2025”, frutto del processo di Piano Strategico, avviato nel dicembre 2014 sulla base degli indirizzi individuati dal Consiglio Comunale.
Il percorso partecipativo ha permesso di focalizzare le priorità di intervento ma ha fatto molto di più: ha messo in moto un meccanismo di azione e operatività quasi inconsapevole e contagioso che, muovendo dal recupero del rapporto città-mare, ha dotato i possibili artefici del cambiamento di uno sguardo nuovo che si poserà su altri tratti della fisionomia identitaria di Ancona, dall’entroterra alle periferie.
Ciò che risulta centrale nella visione futura di Ancona è il mare, e le tante declinazioni che da un punto di vista urbanistico, sociale, economico e culturale esso comporta. La visione di Ancona città di mare si traduce in tre macro-strategie: Ancona Città Porto, Ancona Città Capoluogo e Ancona Città Mole.
Tali strategie “atterrano” sulla città con i 5 Grandi Progetti del Piano Strategico, tra mare e terra, già avviati e dotati di copertura economica.

Cinque le stanze urbane che viaggiano lungo la cerniera mare-terra, dal porto antico al Lungomare Nord:

  1. il Lungomare nord;
  2. l’ingresso nord palombella-archi;
  3. la mole;
  4. la passeggiata da mare a mare;
  5. il porto antico.

Tre i topics che caratterizzano le molteplici progettualità delle cinque stanze:

  1. la mobilità sostenibile;
  2. la rigenerazione urbana;
  3. le nuove qualità degli spazi pubblici.