Rigenerazione urbana ex Fonderia Corni, Modena

La rigenerazione dell’area ex Fonderia Corni a Modena, acquisita e sviluppata da Supernova, prevede un parco pubblico attrezzato di circa 14.500mq, residenze condivise temporanee per studenti e lavoratori con circa 365 posti letto, oltre 200 posti auto e 3 negozi al dettaglio.

La rigenerazione è pensata in due fasi, ognuna relativa a un lotto e alle relative opere pubbliche.

La prima fase concerne la realizzazione della residenza temporanea e dei negozi al dettaglio, quest’ultimi su un’area di circa 1.000mq, oltre alla sistemazione di una prima parte del parco per circa 5.300mq. Esternamente sono previsti oltre 60 parcheggi pertinenziali, un deposito biciclette…

Studentato di Via Cairoli

Il progetto per lo studentato di Via Cairoli si inserisce nel quadro di intergenerazione urbana del quartiere di Biumo Inferiore a Varese, zona centrale ma dotata di un patrimonio edilizio comunale sottoutilizzato. Il progetto vuole creare il contesto urbano per far interagire gruppi eterogenei di cittadini, favorendo risultati di mutuo beneficio nel tempo. Tre sono gli assi su cui si muove il progetto di rigenerazione: gli alloggi (SAP), uno studentato diffuso su due sedi per promuovere mixitè di popolazione e lo spazio pubblico, con il potenziamento di infrastrutture e servizi urbani.

La conchiglia del Rione Fossi

Accadìa paesino del vasto Subappennino Dauno meridionale-prov. Foggia, e 2.236 Ab. Nel 1930 Accadìa è stato distrutto da un tremendo terremoto, che lo ha condannato ad uno dei tanti “Borghi fantasma”, mangiato dagli alberi dei Boschi limitrofi bellissimi, fin verso il Tavoliere.

Il “Rione Fossi” ha rimesso alla nuova Accadìa l’estensione verso le direttrici di territorio. Eppure la misteriosa Acca Dea e la leggenda dei Dardani, continuano ad aleggiare nei disegni concentrici dell’antico tessuto diroccato, attorno al rudere della Chiesa Matrice. Con i resti di alcuni Edifici nobiliari e del Palazzo ducale a dare testimonianza storica pregiata. Sopratutto delle preistoriche…

I quartieri “Cogne” e “Dora” di Aosta. Strategie di riqualificazione architettonica e rigenerazione urbana

I bandi PINQuA e Rigenerazione urbana hanno consentito di intervenire in due quartieri periferici di Aosta, nati entrambi con una prevalente popolazione operaia.
Il cardo e il decumano della urbs romana hanno ispirato i progetti che li ripropongono come schema di rinascita e rigenerazione dei due quartieri.

Il quartiere Cogne è voluto ad inizio ‘900 dall’acciaieria Ansaldo, per dare un’abitazione alle maestranze richiamate da altre regioni italiane.
Il Decumano lungo via Colonnello Alessi è il cuore del progetto. È un asse ciclopedonale, che lega un sistema di spazi aperti: mercato,…

Centro storico di levante. Città storiche resilienti del mare e del vento

Il comune di Brindisi ha partecipato al Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare individuando, all’interno della città consolidata, un ambito in stato di particolare degrado, privo di servizi essenziali e di prossimità, che si è ritenuto idoneo per un processo di rigenerazione. Il programma di rigenerazione ha individuato alcuni specifici punti chiave: la rifunzionalizzazione di aree, spazi e manufatti di proprietà sia pubblica che privata; il miglioramento del sistema di accessibilità e il significativo accrescimento della sicurezza dei luoghi; il miglioramento della coesione sociale e della qualità della vita dei cittadini; l’utilizzo di modelli e strumenti innovativi di…

Bologna Città della conoscenza

Per cogliere a pieno la grande opportunità offerta dalle risorse del PNRR e dalle strategie di ripresa europee, Bologna scommette sul potenziale di sviluppo del proprio ecosistema della conoscenza.

L’insieme dei luoghi della Città della Conoscenza si articola principalmente in cinque distretti che ospitano attività di grande rilevanza scientifica, tecnologica e culturale per la città e offrono ulteriori possibilità di sviluppo con la rigenerazione di aree dismesse.

Il Piano Urbano Integrato predisposto dalla Città Metropolitana di Bologna secondo quanto previsto dal PNRR M5 inclusione e coesione, con investimento di oltre 157 mln che vengono impegnati in 9 progetti finalizzati a rafforzare…

RIGENERAZIONE URBANA DEL COMPARTO SUD DI CASERTA

“Una Città che ambisce a configurarsi come un Laboratorio di innovazione territoriale che, nel solco della tradizione inaugurata dai Borbone con le utopie architettoniche ed economico-sociali, ne valorizza i segni della storia e la ripropone e rilancia in una visione di Sistema che va oltre la Città collocandola al centro di una dimensione di area vasta”.

Questo stralcio del D.O.S. trova la sua applicazione in un ambito di intervento che storicamente identifica le aree maggiormente marginalizzate della città, per le quali la barriera fisica della linea ferrata ne ha, da sempre, segnato il destino.

Rione Acquaviva e Area Saint Gobain…

Vetra Building a Milano

Trasformare un trascurato punto di riferimento urbano in un sogno audace per il futuro del quartiere: questa la sfida raccolta da Il Prisma nel ristrutturare l’ex Esattoria civica milanese. Ribattezzato Vetra Building, l’edificio inizia il processo di rinascita dalla facciata; è poi la volta degli altri aspetti spaziali, materici, impiantistici – premiati con il LEED Platinum. L’ingresso principale viene così diviso in due parti, creando al piano terra una nuova piazza attorno alla quale si snodano attività commerciali e iniziative artistiche, e un passaggio pedonale coperto che conduce ai portici affacciati su Piazza Vetra e sul parco limitrofo riqualificato….

Il Piano Periferie di Perugia Fontivegge

L’area della stazione di Fontivegge, certamente tra i più problematici del capoluogo umbro, è stato oggetto di uno straordinario impegno dell’amministrazione comunale in termini di risorse umane e finanziarie, al centro del Piano periferie e fondi dell’Agenda urbana (a valere sui fondi FESR e FSE). La ricchezza degli interventi e la molteplicità dei soggetti coinvolti (oltre alla pubblica amministrazione: imprese di costruzione, professionisti, Università, soggetti del terzo settore; ferrovie dello stato …) autorizzano a delineare un vero e proprio laboratorio “Fontivegge”, i cui primi esiti iniziano ad essere visibili.

La possibilità offerta dal “Piano periferie” di prevedere risorse per “studi…

PUG Modena 2050: la transizione verso il futuro di una città in movimento

Transizione ecologica e digitale, qualità urbana ed ambientale e strategie locali a sostegno della salute e del benessere dei cittadini, per far fronte alle criticità del territorio: questi i punti di partenza che hanno guidato la definizione della visione e l’elaborazione del nuovo Piano. La proposta di PUG, assunta dal Consiglio Comunale di Modena e di prossima adozione, costituisce il telaio per una città compatta, attrattiva, innovativa e ambientalmente sostenibile e si sostanzia in cinque componenti, le cui relazioni circolari e incrociate costituiscono il riferimento necessario per il governo del territorio.

Strategia, Disciplina, Quadro Conoscitivo, ValSAT e Vincoli…