Urban-promogiovani – Programmare, progettare e gestire l’abitare contemporaneo

Giunge alla sesta edizione il concorso internazionale rivolto agli studenti dei corsi di progettazione territoriale ed urbanistica delle università del mondo, Urban-promogiovani6.

Oggetto del concorso è la presentazione di una proposta di progetto urbano inerente alla riqualificazione di un’area, individuata liberamente da ciascun gruppo partecipante, in funzione di quanto prodotto durante le attività didattiche. Nella sesta edizione, grazie alla partecipazione di ACRI, il concorso si pregia di un ulteriore premio speciale dedicato al social housing.
I progetti, pubblicati nella gallery on-line, sono stati votati da una Giuria internazionale di esperti e dal voto on-line. I vincitori saranno premiati il 14 novembre, al termine di un workshop dedicato all’iniziativa che avrà ad oggetto una riflessione progettuale sul caso di studio del Forte Portuense, grazie alla preziosa collaborazione con i curatori del concorso Young Architects Competitions (Università La Sapienza, DICEA, e Progetto FORTI, Roma). Il workshop, aperto agli studenti di tutti i gruppi iscritti al concorso, costituirà l’occasione per creare un confronto tra i diversi approcci alla progettazione delle scuole di urbanistica a livello internazionale.

 

Saluto di apertura ed introduzione dell’attività di workshop

Daniela Mello, Claudia Trillo, ideatrici e curatrici del concorso Urban-promogiovani6

 

Presentazione del concorso “Rome community ring”
Alessandro Cecchini, YAC / Alma Mater
Alessandro D’Amico, Università La Sapienza, DICEA

 

Lavoro in gruppi per la definizione di linee guida progettuali
Tutor scientifici:
Pietro Macchi Cassia, Giovanna Latis, David Hirsch, Stefano Ivaldi, Michela Galimberti, Politecnico di Milano
Luca Gullì, Università di Parma
Valeria Saiu, Università degli Studi di Cagliari

 

Discussione in plenaria

 

Cerimonia di premiazione del concorso Urban-promogiovani6

 

Si ringraziano il prof. Edoardo Currà dell’Università La Sapienza, DICEA, il progetto FORTI e l’arch. Simone Ferretti.

 

 

 

Programmare, progettare e gestire l’abitare contemporaneo. Master in housing sociale e collaborativo – Poli.Design, Politecnico di Milano

Ore: 17:30 – 18:30

NEXT TO MI
Un contenitore urbano per una comunità mista attiva e solidale

Gli studenti della III edizione del Master in Housing sociale e collaborativo, organizzato da Poli.design – Consorzio del Politecnico di Milano in collaborazione con Fondazione Housing Sociale, presentano i risultati del “workshop in progettazione architettonica e pianificazione finanziaria degli interventi”.
Un’occasione per riflettere sul processo di definizione dei progetti di Housing Sociale e sui fattori che lo influenzano, provando a immaginarne nuove declinazioni a partire dall’esperienza progettuale sviluppata all’interno del percorso formativo.

 

A discuterne con loro:
Giordana Ferri e Chiara Galeazzi, Direzione e coordinamento del master; Massimo Bricocoli, Politecnico di Milano; Stefano Guidarini, Politecnico di Milano; Floriana Marotta e Massimo Basile, MAB Arquitectura; Armando Ricca, CDPI Immobiliare; Emanuele Zannoni, CDPi sgr; Franco Zinna, Comune di Milano

 

Introduce e modera:
Paolo Mazzoleni, Master in housing sociale e collaborativo