A cura di:
Iginio Rossi, INU
Francesco Sbetti, Urbanistica Informazioni

 

L’incontro pone a confronto politiche, piani e progetti finalizzati allo sviluppo della mobilità ciclabile, al rilancio turistico dei territori e alla riduzione del traffico veicolare responsabile della produzione di sostanze inquinanti, della congestione dei tessuti viari, del calo del benessere urbano. Su questa pluralità di obiettivi stanno incidendo significative innovazioni statali.
Regioni e Comuni sono i soggetti attuatori delle disposizioni della L. 2/2018 inerenti i Piani Regionali della Mobilità Ciclabile (PRMC), i Biciplan e le 10 ciclovie d’interesse turistico nazionale che con il decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti del 29.11.2018 hanno visto confermati i finanziamenti per la loro realizzazione entrando nella fase della progettazione e della realizzazione delle infrastrutture che riguardano anche ciclostazioni e interventi concernenti la sicurezza della circolazione ciclistica cittadina.
Ai Comuni con popolazione non inferiore a 50.000 abitanti sono destinati i contributi del Programma di incentivazione della mobilità urbana sostenibile (PrIMUS) predisposto con DM 21.12.2018 dalla Direzione Generale per il Clima e l’Energia del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, i bandi riguardano nuove piste ciclabili, la sharing mobility in ambito urbano e le attività di mobility management, tutto ciò realizzato con un apposito Progetto Operativo di Dettaglio.
Queste importanti disposizioni hanno posto nuove condizioni per affrontare la rete della mobilità dolce nonché la preoccupante situazione dell’ambiente. Si tratta di un’articolazione di strategie, strumenti e Tavoli tecnici, nei riguardi della quale l’incontro dedica attenzione in particolare alle relazioni con il sistema della pianificazione e programmazione urbanistica e territoriale.

 

PROGRAMMA

9,00 – Registrazione dei partecipanti

9,30 – Inizio dei lavori

Reti della mobilità dolce per la sostenibilità urbana
Iginio Rossi, Coordinatore Progetto INU Reti per la mobilità dolce

 

Pratiche per la mobilità sostenibile 

Terre di Siena Slow
Luca Bonechi, Presidente ARI Randonneur

Siracusa – MEssina Turistica. Costruire percorsi ciclabili
Gaetano Manuele, Dottore di Ricerca in Architettura

Pianificazioni e programmazioni, mediante l’ausilio di fondi strutturali, in materia di percorsi ciclabili e pedonali integrati nella mobilità a Catania
Fabio Finocchiaro
, DG Mobilità, Comune di Catania

PUMS della Città Metropolitana di Firenze
Nadia Bellomo, DG Mobilità, Città Metropolitana di Firenze

PUMS e mobilità dolce
Maria Laura Lorenzini
, Assessora all’Ambiente, alla Mobilità dolce e alle Pari opportunità, Comune di Bolzano

Governo del territorio e mobilità sostenibile
Michela Tiboni, Assessora Urbanistica, Comune di Brescia

La Ciclabilità tra turismo, casa-lavoro e paesaggio nei territori della Città del Sile: Casale sul Sile, Casier, Silea, Roncade
Matteo D’Ambros, Consigliere dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Venezia

Mobilità sostenibile
Roberto di Bussolo, Responsabile del Servizio Pianificazione e Realizzazione Infrastrutture per la Mobilità e la Smart City, Comune di Venezia

 

Prospettive della pianificazione e programmazione per la mobilità sostenibile

Tavola rotonda
Raffaele Di Marcello, Centro Studi FIAB-ComuniCiclabili
Fabio Finocchiaro, DG Mobilità, Comune di Catania
Francesco Sbetti, Direttore di Urbanistica Informazioni
Michela Tiboni, Assessora Urbanistica, Comune di Brescia
Maria Cristina Tullio, AIAPP – AMODO

13,30 – Conclusione dei lavori

 

Buffet