Gianni Biagi, Direttore URBIT


La grande crisi pandemica mondiale determinata dal Covid19 ha aperto, forse per meglio dire ha costretto a aprire, una riflessione sul tema di come le città contemporanee sono state pensate e costruite. Una riflessione che investe i fondamenti delle discipline che si interessano di città e di costruire luoghi per la vita dell’uomo. L’Istituto Nazionale di Urbanistica ha prodotto un documento sul tema e molti studiosi hanno svolto riflessioni su come riorganizzare la città, l’abitare, il vivere urbano.

Questo seminario vuole offrire una prima pacata riflessione su questi argomenti partendo da due introduzioni (due riflessioni a voce alta) di chi per professione indaga sulla natura e storia dell’uomo e del suo pensiero e da chi insegna come si devono trasporre sul territorio e nelle costruzioni le esigenze del vivere contemporaneo.

Urbanpromo Green che fino dalla sua nascita ha avviato un confronto con le nuove tendenze e i nuovi materiali per costruire città più “umane” e “naturali” ha anche invitato a questa riflessione esperti di diversi settori e competenze per consentire una riflessione ampia e non convenzionale.