La Rigenerazione Urbana dell’ex Manifattura Tabacchi a Verona, promossa e guidata dagli imprenditori Hager e Signoretti, si pone come obbiettivo principale quello di riconnettere la città al quartiere fieristico in ZAI, passando per la futura stazione dell’alta velocità, creando un luogo di vita e di attrazione per tutta la comunità.

Il compendio diverrà una destination place composta da un mix di funzioni: tre alberghi, spazi commerciali, uffici e servizi, circa 900 parcheggi interrati e nella piazza centrale, a ricordo dell’attività industriale, la ciminiera in mattoni.
La connessione rapida e sicura tra la Fiera e la città avverrà grazie al filobus ed al collegamento ciclopedonale.

Un intervento attento all’ambiente, al benessere delle persone ed ai loro bisogni, che consentirà di rivivere la storia e la memoria del luogo, ma al contempo di respirarne il futuro, che sarà ricco di qualità e bellezza, di condivisione, socialità e sviluppo.
L’investimento previsto è pari a circa 120 milioni di euro. Le bonifiche e le demolizioni sono già state avviate ed il completamento dei lavori è previsto per la fine 2023.