FIA, gli interventi del Fondo di CDP Investimenti SGR

07/06/2019
Tra i progetti che hanno partecipato alle più recenti edizioni di Urbanpromo c’è il Fondo Investimenti per l’Abitare (FIA) di CDP Investimenti SGR, pensato per realizzare e fornire alloggi e posti letto a famiglie con disagio abitativo. Iniziativa centrale nell’ambito dell’abitare sociale a livello nazionale il FIA opera, si legge nella presentazione presente nella gallery di Urbanpromo, attraverso il cosiddetto Sistema Integrato di Fondi (SIF): 30 fondi immobiliari locali, gestiti da 9 differenti SGR, che hanno come investitore di riferimento il FIA (con quote massime dell’80% del capitale totale) e come co-investitori gli stakeholders del territorio, in primis le fondazioni locali di origine bancaria, ma anche Regioni, Province, Comuni, cooperative di abitazione e sviluppatori privati. 

Le risorse complessivamente mobilitate dal SIF sono pari a circa 3 miliardi di euro (moltiplicatore 3X rispetto all’investimento di CDP, che nel FIA ha investito 1 miliardo di euro), grazie alle quali il SIF può essere considerato – a livello mondiale – il terzo intervento per dimensioni attivo nell’ambito dell’impact investing.

L’offerta del SIF traguarda a regime (anno di completamento il 2020) circa 20.000 alloggi sociali oltre a posti letto in residenze temporanee e studentesche distribuiti su tutto il territorio nazionale. Ad oggi sono circa 200 gli interventi realizzati o in corso di realizzazione: non si tratta esclusivamente di costruire nuove residenze “generaliste”, infatti nell’offerta figurano veri e propri interventi di rigenerazione urbana (vedi il recupero di aree ex Manifatture tabacchi), iniziative di student housing e residenze socio-sanitarie.

Nella sezione dedicata del sito web di CDP Investimenti SGR sono disponibili i comunicati stampa e gli aggiornamenti degli interventi che si realizzano progressivamente sul territorio nazionale.

https://www.cdpisgr.it/area-stampa/comunicati-stampa/index.html

 

Tra gli ultimi, per rilevanza e centralità nel contesto locale si possono citare quelli in Liguria, presentati nello scorso febbraio: Due interventi a La Spezia, la realizzazione del complesso residenziale nel quartiere di Bragarina e la riqualificazione dell’area delle ex fornaci Acam in via Fontevivo e un intervento a Sarzana, localizzato nell’area dell’ex ospedale San Bartolomeo.

A marzo è stata poi presentata l’iniziativa di Bastia Umbra, l’assegnazione degli appartamenti del progetto “Insula Viva”, iniziativa di riqualificazione urbana delle ex Aree Franchi.  L’intervento immobiliare viene realizzato dal fondo locale “ASCI – Fondo Abitare Sostenibile Centro Italia”, a sua volta partecipato al 70% dal FIA, con il supporto di Fondazione Housing Sociale e Consorzio ABN network sociale. Nello specifico l’intervento di Bastia Umbra prevede la realizzazione di 123 appartamenti, di cui 105 in Social Housing.

Molto significativo poi il progetto immobiliare Cascina Merlata HS, uno dei maggiori interventi di housing sociale in Italia realizzato dal fondo locale “HS Cascina Merlata”, a sua volta partecipato al 60% dal FIA, da EuroMilano S.p.A., dalla Cassa Cnpadc (Dottori Commercialisti) e dal Fondo Crono (Ragionieri, Periti Commerciali e Biologi). A marzo è stata annunciato l’avvio della fase 2 che prevede la realizzazione di quattro nuove torri per ulteriori 300 nuovi appartamenti a disposizione della città di Milano, per un totale di circa 700 appartamenti.

Da segnalare poi tra gli interventi presentati nelle ultime settimane in cui è stato decisivo il contributo del Fondo Investimenti per l’Abitare : gli 80 alloggi destinati all’affitto a canone calmierato del Casone’ di via dell’Osteria alle Piagge a Firenze; la residenza socio-sanitaria di Villa Fastiggi (Pesaro) , una struttura sanitaria extra ospedaliera di circa 10.000 metri quadri che integra, al suo interno, risposte intensive ed estensive connesse ai percorsi di cura ed assistenza dei servizi del territorio; REDO Milano, nel quartiere Rogoredo Santa Giulia, che prevede la realizzazione di 615 appartamenti di diverse dimensioni e tipologie, dai monolocali ai quadrilocali, offerti in locazione e vendita convenzionata per rispondere alle diverse esigenze dei futuri residenti, nel contesto di uno smart district costruito su un’idea di sostenibilità che mette al centro le persone, le famiglie e la socialità.