Il Parco di Lama Picone: un primo passo per la rete ecologica di Bari

03/05/2019
Importante e centrale, nell’ambito dell’ultima edizione di Urbanpromo, il ruolo dei progetti che hanno offerto un contributo per quanto riguarda le infrastrutture verdi nelle città e in generale per l’incremento delle dotazioni ambientali. Tra questi figura senz’altro quello presentato dal Comune di Bari, il parco di Lama Picone (Le “lame” sono solchi erosivi che determinano corsi d’acqua, tipici del paesaggio pugliese e in particolare di quello barese). La presentazione del progetto lo definisce “un’importante occasione per realizzare azioni materiali e immateriali di connessione ecologica, spaziale, sociale tra parti diverse dell’insediamento urbano e campagna circostante”.  Pubblicato in Approfondimenti

A Budoia ecco Abitare sostenibile, l’innovazione nasce dall’integrazione dei saperi

24/04/2019
Non mancano tra i progetti che sono disponibili nella gallery di www.urbanpromo.it quelli che mettono a sistema buone pratiche e paradigmi, in questo caso l’edilizia sociale innovativa e la sostenibilità. A Budoia, in provincia di Pordenone, si è infatti condotto in porto seguendo queste direttrici un interessante esperimento: si tratta del progetto “Abitare sostenibile”. Fabio Dandri, referente tecnico dell’Agenzia per l’Energia del Friuli Venezia Giulia, e il sindaco Roberto De Marchi spiegano che “il progetto nasce nell’ambito della collaborazione in essere tra il Comune di Budoia e l’Agenzia per l’Energia del Friuli Venezia Giulia.  Lo spunto iniziale arriva dal nuovo Piano…

La strategia della Rete ciclabile della Sardegna

12/04/2019
Sono crescenti l’attenzione e interesse che il tema della mobilità dolce attrae nell’ambito di Urbanpromo, sia dal punto di vista degli approfondimenti dei convegni, sia da quello dei progetti presentati alla manifestazione e quindi disponibili nella gallery di www.urbanpromo.it. Tra questi è ambizioso e significativo quello della Rete ciclabile della Sardegna, i cui promotori sono la Regione Sardegna (attraverso l’Assessorato dei Lavori Pubblici), ARST SpA (l’Azienda dei Trasporti regionali della Sardegna) e il CIREM, ovvero il Centro Interuniversitario Ricerche Economiche e Mobilità, delle Università di Cagliari e Sassari. I tre enti collaborano per l’attuazione di quello che…

Giovinazzo, la continuità della rigenerazione

22/03/2019
Riqualificazione urbana del Lungomare Esercito Italiano, Greenway cittadina, interventi per la Villa comunale e la Casa delle culture: sono gli asset dei progetti presentati a Urbanpromo dal Comune di Giovinazzo, dal 2015 al 2017, a cui si è aggiunto, nel 2018 “Visioni strategiche tra identità e socialità di spazi”. E’ un filo rosso che testimonia l’impegno costante e continuativo nel tempo nel Comune dell’area metropolitana di Bari (con un tratto costiero di circa dieci chilometri) sul versante della rigenerazione urbana.  (altro…)

A Ravenna il parco che ricuce

14/03/2019
Tra i progetti disponibili nella gallery di www.urbanpromo.it, che raccoglie quelli che hanno partecipato all’ultima edizione di Urbanpromo, c’è “Ravenna rigenera”, presentato dal Comune della città romagnola. Sarà esposto e presentato anche a Riva del Garda nell’ambito della settima Rassegna urbanistica nazionale “Mosaico Italia: raccontare il futuro” dell’Inu, dal 3 al 6 aprile. Il progetto sarà tra quelli raccolti per la Rassegna dalla Regione Emilia – Romagna: si è classificato terzo a un bando attraverso cui sono stati finanziati interventi di rigenerazione urbana, nel percorso della legge urbanistica regionale entrata in vigore un anno fa. Grazie a…

Adattamento climatico e spazio pubblico. Il doppio obiettivo del progetto ferrarese

10/03/2019
Tra i progetti presentati all’ultima edizione di Urbanpromo, e disponibili nella gallery online di www.urbanpromo.it, c’è quello del Comune di Ferrara, il “nuovo quartiere Darsena di San Paolo Ex Mof – Meis”. Si avvale dei finanziamenti messi a disposizione del bando per la riqualificazione delle periferie e, spiega l’assessore all’Urbanistica Roberta Fusari, si “occupa di un’area centrale sulla base di un piano di recupero approvato nel 2011. L’area è strategica perché costituisce l’affaccio sul fiume del centro città, e quindi è anche l’opportunità in un certo senso di riacquisirlo. Si tratta di grandi vuoti urbani legati a…