20 luglio 2020

 

URBANPROMO 2020: LE CONFERME

La XVII edizione di Urbanpromo si svolgerà in presenza al Palazzo della Triennale di Milano dal 17 al 20 novembre. La manifestazione, nella sua interezza, titola “Urbanpromo Progetti per il Paese” ed ingloba l’evento specialistico “Urbanpromo Social Housing” (17 e 18 novembre). Come di consueto, Urbanpromo si articola in una esposizione di progetti ed in un programma di convegni.

Per quanto riguarda “Urbanpromo Social Housing” il programma che si sta configurando attraversa, in successione, il tema della domanda di infrastrutture sociali, quello delle risorse finanziarie attivabili e infine quello dell’atterraggio delle risorse nelle città, ossia la capacità di spendere. Il legante di questa successione è l’aspirazione alla riduzione delle disuguaglianze, accentuatesi per effetto della pandemia, con diretti riscontri sui contesti urbani. Di seguito le sessioni che concretizzeranno il programma.
Sessione di apertura: “Rilanciare le infrastrutture sociali in Italia”. La sessione prende il nome dal recente Rapporto della High-Level Task Force promosso dalla Fondazione Astrid e dalla Fondazione Collegio Carlo Alberto. A partire da “InvestEU”, il programma della sessione si aprirà a “Next Generation EU” ed al “Recovery Plan” e quindi, più in generale, all’esame delle opportunità di finanziamento che saranno attivate a livello europeo. E’ previsto l’intervento dei Presidenti e Direttori generali delle Fondazioni di origine bancaria e di CDPi.
“Abitare sociale e rigenerazione di quartieri degradati”, sessione a cura di Compagnia di San Paolo sulle iniziative già attivate e di prossima attivazione per fronteggiare le emergenze sociali prodotte dall’epidemia.
“Rigenerazione urbana, Social Housing e comunità: il modello britannico tra i villaggi e le città”, sessione a cura di Fondazione Sviluppo e Crescita CRT. Il panel è organizzato con il Patrocinio dell’Ambasciata Britannica in Italia e saranno presenti le principali organizzazioni britanniche che promuovono progetti di rigenerazione urbana, rurale e sociale nel Regno Unito. Nelle prossime settimane sarà presentato il programma.
Sessione di presentazione di progetti e realizzazioni di housing sociale assumendo alcune chiavi di lettura. Ad esempio: come i progetti di housing sociale rispondono alle difficili condizioni di vita e di lavoro create dalla pandemia.

“Urbanpromo Progetti per il Paese”, oltre ad inquadrare il social housing nel grande tema della rigenerazione urbana, sviluppa ulteriori declinazioni di tale odierno imperativo.
“Rigenerazione di spazi pubblici abbandonati” mediante espressioni di cittadinanza attiva è una sessione curata dalla Fondazione Cariplo, in cui si esplora e valorizza l’impegno di cittadini che si aggregano per promuovere attività culturali e sociali utilizzando spazi urbani abbandonati.
I complessi immobiliari dismessi, fra cui quelli di proprietà pubblica, offrono l’opportunità di effettuare incisivi interventi sulla forma urbana, la qualità della vita e lo sviluppo economico, con progetti che possono mutare il volto della città. Particolare rilievo assumeranno, in questo contesto, le iniziative di CDP Investimenti Sgr.
Fra gli altri temi sviluppati nell’ambito dell’ampio partenariato peculiare di Urbanpromo figurano: le proposte dell’INU per rendere efficaci i programmi di rigenerazione urbana (un confronto con gli Amministratori delle Città), le priorità delle Regioni nel governo del territorio (un confronto con le Regioni), “Strategie di sviluppo sostenibile per le aree montane” (con Uncem e Fondazioni bancarie), “il valore degli spazi nella rivoluzione digitale” (convegno a cura della SIEV), il cibo quale importante modalità per rinvigorire i territori e la città (a cura di Confcommercio Imprese per l’Italia), la riqualificazione di mercati coperti (Porta Palazzo, Mercato Comunale Certosa a Genova, Piazzale Ferrara a Milano); la Città Adriatica; “le nuove comunità e il valore strategico della conoscenza” (convegno internazionale INU attivato da call for papers).


URBANPROMO 2020: LE INNOVAZIONI

Il network di Urbanpromo, da questa edizione, si realizza anche in digitale, oltre che in presenza. È in corso di allestimento la piattaforma che consentirà di disporre contemporaneamente di più sale virtuali: si prefigura una sorta di TV con più canali che per un verso consentirà ad INU/URBIT ed ai suoi partner di proporre un’ampia gamma di temi e progetti, e per l’altro ai singoli partecipanti di restare concentrati sul convegno prescelto oppure di ascoltare interventi in altri convegni: ciò senza perdere niente perché tutto sarà registrato e messo on line. Inoltre i partecipanti avranno la possibilità di mettersi in contatto con i relatori e di stabilire rapporti fra loro, come in presenza.
Urbanpromo nel format digitale conserva e potenzia la relazione tra la presentazione dei progetti e la discussione dei loro contenuti. I programmi delle schede-convegno si interfacciano con la Gallery online che, anche in questa edizione, ospita i progetti di spicco nel panorama nazionale.
A differenza del passato i programmi dei convegni non saranno pubblicati nel sito nell’imminenza della manifestazione, ma i temi proposti dai curatori saranno presentati in anticipo sulla piattaforma ed i programmi saranno costruiti con gli utenti, in modo interattivo ed incrementale.
Nelle settimane che precedono la manifestazione chiunque potrà iscriversi alla piattaforma e contribuire allo sviluppo del tema di interesse fornendo suggerimenti e mettendo a disposizione articoli, ricerche, tesi di laurea e di dottorato o altra documentazione ritenuta utile.
I social (facebook, instagram, linkedin, twitter) e la newsletter(ca. 25mila indirizzi), gestiti dallo staff di UP, accompagnano la formazione dei programmi dei convegni con messaggi, comunicazioni, video promozionali. In preparazione della manifestazione sarà realizzato un programma di interviste a personalità selezionate, la cui pubblicazione sarà funzionale alla crescita dell’interesse per la manifestazione.
Nei convegni sarà ricercata l’interattività. Il format digitale consente di coinvolgere relatori impossibilitati alla presenza, che possono intervenire anche da altri Paesi, e singoli interessati che hanno concorso alla fase preparatoria recando contributi originali. Lo svolgimento di sondaggi online nel corso dei convegni è destinato a mantenere saldo il coinvolgimento dei partecipanti ed a riversare nel dibattito nuovi spunti di discussione.
I convegni sono diffusi mediante la piattaforma di Urbanpromo, i canali degli Ordini professionali (i contatti con gli Ordini volti al riconoscimento di crediti formativi professionali sono stati attivati), ed i social. I convegni in svolgimento nel Salone d’Onore della Triennale disporranno di una regia funzionale all’interazione della modalità in presenza con quella virtuale, nonché del linguaggio LIS e della stenotipia.

Mentre “Urbanpromo Social Housing” che “Urbanpromo progetti per il Paese” si svolgono sia in presenza che in digitale, “Urbanpromo Green” a causa delle restrizioni imposte dall’emergenza Covid-19 si tiene esclusivamente in forma digitale.