PROGRAMMA URBANO COMPLESSO PER LA SICUREZZA E LO SVILUPPO DEI QUARTIERI DI FONTIVEGGE E BELLOCCHIO

Proposta del Comune di Perugia relativa al Bando nazionale per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie

La proposta del comune di Perugia relativa al Bando nazionale per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie, ha interessato un ambito urbano a cavallo della stazione ferroviaria che coinvolge i quartieri di Fontivegge e del Bellocchio.
L’ambito preso in considerazione non è una periferia tradizionalmente intesa; è anzi una zona centrale della Perugia contemporanea (nel quartiere è presente il centro direzionale e la Piazza del Bacio progettati da Aldo Rossi), ove la residenzialità è mutata a danno delle famiglie “tradizionali” e dove, anche a causa della presenza della stazione, si sono nel tempo concentrati fenomeni di grave disagio sociale.
Il progetto si inserisce all’interno di una precisa strategia di riqualificazione e rigenerazione dell’area, già sostanzialmente attivata con i fondi della Agenda Urbana.
La proposta consta, in particolare, di una serie di interventi puntuali fortemente integrati e facilmente attuabili, in quanto realizzati prevalentemente su immobili pubblici (tra cui una biblioteca; un nuovo centro di quartiere, oltre alla riqualificazione degli spazi verdi che fungono da connettivo della varie parti), e da una serie di interventi “diffusi” (videosorveglianza, pubblica illuminazione oltre a quelli di natura sociale destinati prevalentemente ai giovani) tendenti a migliorare il livello di vivibilità, di sicurezza e di decoro dell’area. Viene in sostanza proposta una operazione di “rammendo”, per l’ottenimento di una qualità urbana basata sul riuso mirato del patrimonio edilizio esistente e la riqualificazione degli spazi pubblici di connessione.