LA RIGENERAZIONE DEI QUARTIERI ERP A MILANO NEL CONTESTO DEL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO

I temi della riqualificazione e della rigenerazione urbana sono da tempo al centro del dibattito pubblico in tutta Europa e anche a Milano, sull’onda di un dinamismo che sta trasformando profondamente il volto della città.

La “Relazione Generale: Milano 2030 – Visione, Costruzione, Strategie, Spazi” del nuovo PGT di Milano indica la “densificazione selettiva” quale strumento per “valorizzare le sue [di Milano] identità a partire dalle specificità ambientali, economiche e sociali”. Si legge infatti che “La Milano del futuro vuole rigenerarsi per crescere in maniera consapevole, nel segno della qualità urbana e territoriale costruita attorno a comunità coese, servizi alla…

OBIETTIVI, STRATEGIE E AZIONI DEI NUOVI PIANI URBANISTICI

Stefano Stanghellini, Presidente URBIT


Il convegno si compone di due parti.
La cornice della prima parte è costituita dall’attività di pianificazione che alcune Città Metropolitane hanno intrapreso, svolgendo le funzioni loro attribuite dalla legge 56/2014 con l’adozione di alcuni elementi di spiccata originalità. Fra le attività avviate, alla luce dei 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030, stanno suscitando particolare interesse i contenuti e l’articolazione del Piano Strategico Metropolitano e del Piano Territoriale Metropolitano, nonché le loro reciproche interdipendenze.
Nella seconda parte, l’attenzione del convegno si sposta sui percorsi di pianificazione che alcuni Comuni di piccola e media dimensione hanno…

LA RICERCA DELLA GIUSTA DISTANZA NELLA CITTÀ CONTEMPORANEA

Rosalba D’Onofrio, Michele Talia, Università di Camerino


Nel corso degli ultimi decenni il dibattito urbanistico ha riservato al paradigma della densità urbana un’attenzione costante, ma i riferimenti che ha utilizzato sono stati spesso ambivalenti.
A partire da una ricerca della densità ottimale legata ai parametri proposti prima dalla cultura igienista e poi dal funzionalismo, si è passati a interpretare la compattezza degli insediamenti come una sorta di “antidoto” alla crisi ambientale e climatica generata dai processi di urbanizzazione. Nel contrapporsi al modello della città diffusa, la riflessione disciplinare ha favorito in questo modo la promozione di politiche europee per il…