Vittorio Salmoni, Carolina Giaimo, INU – URBIT


È maturata nelle comunità locali una alta consapevolezza dei problemi ambientali, energetici, climatici che ha contribuito a ridefinire l’idea di qualità urbana composta da aspetti ambientali, insediativi, sociali e di accessibilità che  si raggiunge con una strategia complessiva formata da azioni di adattamento e modifica attraverso la progettazione degli spazi pubblici e privati, quali:

  • la realizzazione di sistemi a rete di aree, spazi e percorsi verdi e permeabili che connettano le aree verdi della città, con l’obiettivo di fornire molteplici benefici (mitigazione climatica, miglioramento della qualità dell’aria, promozione delle attività fisiche, promozione della socialità, incremento della biodiversità, …)
  • l’incremento e il ripristino di aree permeabili, anche attraverso la rimozione delle superfici impermeabili, per garantire un miglior equilibrio idrogeologico e la funzionalità della rete idraulica superficiale; la gestione sostenibile delle acque pluviali urbane con la creazione di spazi verdi multifunzionali
  • la realizzazione di un ambiente urbano ad alte prestazioni energetiche, caratterizzato da bassi consumi e dalla utilizzazione di energie rinnovabili.

L’importanza della qualità degli spazi pubblici gioca un ruolo fondamentale anche nel generare valori economici, poiché la qualità del costruito insieme alla qualità dello spazio pubblico sviluppa valori “contestuali” che incrementano il valore degli immobili, come dimostra la crescente rilevanza assegnata al fattore contestuale nelle scelte di acquisto e di locazione dei cittadini.


Ore 14:00 Ingresso in sala

Ore 14:30 Inizio dei lavori


PROGRAMMA

Introduce e coordina:

Vittorio Salmoni, INU-URBIT

Relazioni:

Gigi Cristoforetti, Aterballetto Microdanze urbane
Stefania Dubla, MAAP Matera
Valerio Barberis, Assessore Comune di Prato
Luca Scarpitti, Fondazione Compagnia di San Paolo

Coordina:

Carolina Giaimo, INU-URBIT

Discussants:

Mario Spada e Riccardo Petrarchi, Associazione Biennale degli Spazi Pubblici
Mauro Felicori, Assessore alla cultura e paesaggio, Regione Emilia- Romagna
Marco Delogu, Presidente Fondazione PalaExpo Roma
Paolo Giulierini, Direttore MAN Napoli
Nicolas Ballario, Giornalista e curatore programmi e progetti arte contemporanea

Contributi

Esegui il login o registrati per inserire un commento Commenta