Grosseto città diffusa

La periferia torna al Centro

L’area di intervento è la zona periferica di Roselle caratterizzata da scarso decoro edilizio, carenza di servizi, emergenza abitativa, mobilità dipendente da traffico su gomma, limitate opportunità sociali e culturali, degradi puntuali dovuti al complesso ERP “Il Poggio” e all’edificio abbandonato delle Terme.
Il progetto vuol risolvere le disuguaglianze fra centralità e marginalità, interpretando le relazioni fra luoghi, incrementando i servizi e distribuendo i benefici, attraverso la realizzazione di un Centro di aggregazione che serva da nodo urbano capace di connettere i valori culturali presenti in periferia con la realtà del centro città; connessione che emerge ulteriormente dalla integrazione tra il “Programma periferie” e il “Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola casa-lavoro” (finanziato dal Ministero dell’Ambiente).

I risultati attesi sono:

  • realizzazione di ciclovie;
  • ristrutturazione del complesso ERP e demolizione delle “ex Terme”;
  • valorizzazione del patrimonio archeologico con la realizzazione di un punto informativo per gli “Scavi di Roselle”;
  • realizzazione di diversi orti urbani;
  • recupero di attrezzature urbane in cattivo stato;
  • integrazione di servizi specifici delle cooperative sociali;
  • piano di illuminazione pubblica intelligente per risparmio energetico e prestazioni integrate.