Accedi all'area riservata per visualizzare lo streaming dell'evento

Stefano Stanghellini, Presidente URBIT


Con questo workshop Urbanpromo intende esplorare un approccio allo studio e alla progettazione della città di grande fascino. L’esplorazione si prefigge di verificare la possibilità di realizzare un evento annuale di analisi, proposta e diffusione delle innovazioni che si avvalgono della intelligenza artificiale, oltre che di quella umana. L’occasione è creata dal casuale incontro con il MEET Digital Culture Center della Fondazione Cariplo.
Le città non sono solo luoghi dell’abitare. Esse sono anche potenti dispositivi creativi per attivare il diverso presente ed esplorare il futuro possibile se consentono una vita di comunità che costruisca relazioni feconde, generi sinapsi fertili, produca nuove economie e acceleri l’innovazione. Quando invece sono luoghi frammentati di diseguaglianze, spazi del conflitto irrisolto e generatrici di marginalità, esse perdono la loro funzione co-evolutiva con l’umanità.
La sfida dell’urbanistica più responsabile ed innovativa, generativa e circolare, è progettare città dinamiche e non stazionarie, circolari e non dissipative, generatrici di valori e non erosive di qualità. Città che consumino meno suolo, che diminuiscano le emissioni di gas serra, che non erodano le risorse naturali e culturali, che perseguano strategie più sensibili al contesto e guidate e attuate dalla comunità.
La città intesa come luogo di valorizzazione della intelligenza collettiva dei suoi abitanti, quindi, invoca un salto di paradigma in grado di produrre una nuova visione della sua missione e la sua capacità di generare un ecosistema abilitante basato sull’hardware fornito dalla nuova qualità degli spazi e delle infrastrutture e sul software costantemente aggiornato dalla cittadinanza attiva, ma soprattutto dotato di un nuovo “sistema operativo” costituito da un’urbanistica e da politiche urbane avanzate, capaci di rispondere alle mutate domande della contemporaneità.


Se sei interessato a partecipare allo sviluppo del programma di questo convegno, puoi lasciarci un commento o una segnalazione nella successiva sezione “contributi”.

PROGRAMMA

 

Coordinatore:
Stefano Stanghellini, Presidente URBIT

Saluti d’apertura:
MediaCity, lo sviluppo degli spazi comunicativi e la città
Piergiorgio Monaci, Direttore MEET Digital Culture Center – Fondazione Cariplo

Relazione di apertura:
Maurizio Carta, Università degli Studi di Palermo
 
Comunicazioni e interventi:

Nuove questioni urbane e tecnologie dell’informazione: le vulnerabilità da impatti climatici del territorio milanese
Denis Maragno, Università Iuav di Venezia

Tecnologie di nuova frontiera ed il benessere negli ambienti abitativi e lavorativi: la soluzione wconnex
Francesco Tomasoni, Amministratore Delegato HALLESS

Il gemello digitale per una nuova intelligenza urbana
Emilio F. Campana, CNR, Direttore del Dipartimento di Ingegneria, ICT, Energia e Trasporti
Giordana Castelli, CNR, Ricercatrice, Dipartimento Ingegneria, ICT, Energia e Trasporti

Dibattito

Considerazioni conclusive:
Sergio Urbani, Direttore Generale Fondazione Cariplo
Michele Talia, Presidente INU

Curatori e relatori:
Stefano Stanghellini INU - URBIT
Architetto, già Presidente dell'Inu e Professore ordinario di Estimo nell'Università Iuav di Venezia, ha indirizzato la sua più recente attività sulla fattibilità multidimensionale dei progetti urbani.
Piergiorgio Monaci MEET Digital Culture Center - Fondazione Cariplo
Ha ricoperto vari incarichi dirigenziali presso la Provincia e il Comune di Milano, promuovendo e coordinando progetti su innovazione tecnologica, start-up e industrie creative, housing sociale e rigenerazione urbana. Ha collaborato con vari istituti di ricerca. È stato Consigliere di Amministrazione di agenzie di sviluppo e centri per l’innovazione.
Maurizio Carta Università di Palermo
Dirige l’Augmented City Lab dedicato alle città del futuro prossimo. Nel 2015 la Biennale Internazionale di Architettura di Buenos Aires gli ha conferito un premio per i suoi studi sulla rigenerazione urbana. Nel 2015 la Biennale Internazionale di Architettura di Buenos Aires gli ha conferito un premio per i suoi studi sulla rigenerazione urbana. Nel 2019 è stato Italian Design Ambassador. E’ autore di più di 300 pubblicazioni scientifiche, l’ultimo libro è Futuro. Politiche per un diverso presente (Rubbettino, 2019).
Denis Maragno Università Iuav di Venezia
Ricercatore in Tecnica e Pianificazione Urbanistica e docente in Urban Planning and GIScience. Le sue ricerche si focalizzano nell’uso delle nuove tecnologie dell’informazione digitale nei processi di urban planning e sulle nuove pianificazioni sperimentali per l'ambiente e il territorio (adattamento climatico e pianificazione spaziale marittima)."
Francesco Tomasoni HALLESS
Amministratore Delegato e co-fondatore di HALLESS. È membro del Digital SME Artificial Intelligence della Commissione Europea e docente alla Business School SAA Università di Torino. Per oltre 8 anni Director in OCTO Telematics Corp. Dal 2000 responsabile innovazione e progetti speciali mercato grandi aziende in Europa e USA per Ernst&Young e NTT-Data.
Michele Talia INU
Michele Talia è professore ordinario di Urbanistica presso la Scuola di Architettura e Design dell'Università degli Studi di Camerino. In qualità di consulente di pubbliche amministrazione ha coordinato i gruppi di progettazione del Piano Strutturale e del Regolamento Urbanistico del Comune di Siena e del Piano Strategico della Provincia di Teramo.

Area riservata

Esegui il login o registrati per accedere agli atti Accedi agli atti

Contributi

Esegui il login o registrati per inserire un commento Commenta