I QUIDD – QUARTIERI INNOVATIVI DATA DRIVEN – ABITARE LA SOSTENIBILITA’ . CONOSCERE PER PROGRAMMARE

Ad Altamura dal secondo dopoguerra si è affermato un approccio utilitaristico al territorio e alle sue risorse, un consumo intensivo del suolo, indifferente ai problemi della tutela del paesaggio e della sostenibilità delle trasformazioni.

La stanchezza e la congestione della città consolidata, incapace di dare risposta ad aspettative legate ai nuovi modelli economici e alla qualità dell’abitare, ha determinato, specularmente, il trasferimento verso i territori extra-urbani.

La strategia PINQUA, denominata QuIDD (Quartieri Innovativi  Data Driven-Pinqua Extramura, Pinqua Selva e Pinqua Carpentino.), mira a recuperare una visione sistemica dello sviluppo avviata dall’Amministrazione negli ultimi anni con l’integrazione  del Documento Programmatico…

BIODIVERSITÀ: QUALI IMPATTI SUL FUTURO DI PIANI O PROGETTI

Claudia Trillo, University of Salford


La biodiversità sta divenendo un tema chiave del dibattito della pianificazione ambientale. L’economia della biodiversità pone interrogativi sulle interrelazioni tra sistemi socio-economici ed ecologia, riconoscendo la necessità di includere nei modelli decisionali valutazioni sinora poco considerate. In UK, la Dasgupta Review incentrata sull’Economia della Biodiversità ha di recente enfatizzato la centralità del tema ai fini dell’attivazione di un’efficace trasformazione sistemica per la lotta al cambiamento climatico. Il concetto di Biodiversity Net Gain (BNG) sancisce l’obbligo per i progetti di trasformazione del territorio di lasciare l’ambiente naturale in uno stato -misurabile- migliore di quello originario….

GREEN, GREENING, GREENWASHING

Markus Hedorfer, Alessandro Calzavara, ASSURB – Associazione nazionale degli urbanisti e pianificatori territoriali e ambientali


All’interno delle azioni di governance la sensibilità ai temi ambientali (e più specificatamente agli aspetti legati alla sostenibilità ed alla resilienza degli insediamenti e delle trasformazioni territoriali) si è di molto accresciuta negli ultimi decenni, tanto da incorporare processi valutativi specifici (VAS, Vinca, AIA etc.) che condizionano / indirizzano sostanzialmente il percorso autorizzatorio.

Nella sessione proposta si intende avviare un confronto sui differenti approcci possibili a tale percorso valutativo, che — mentre nelle intenzioni originarie si poneva l’obiettivo di aumentare la qualità nella progettazione, da…