Accedi all'area riservata per visualizzare lo streaming dell'evento

Gianni Biagi, Direttore Urbit; Massimo Rossetti, Università Iuav di Venezia


Fin dalla sua prima edizione Urbanpromo Green ha prestato molta attenzione al legno e ai materiali naturali per l’edilizia che si stanno affermando come una delle più significative innovazioni nel campo della progettazione edilizia e urbana. Materiali antichi, o costituenti scarti di lavorazione, che sono stati riscoperti, e talvolta scoperti, come capaci di significative prestazioni tecniche.

Il seminario metterà a confronto esperti del settore del legno con vasta esperienza internazionale che stanno realizzando importanti interventi in Italia e in Australia, con esperienze di recupero degli scarti di lavorazione del riso per la produzione di materiali per l’edilizia, alla ricerca anche di possibili sinergie per una progettazione e costruzione totalmente “bio”.

Inoltre, il seminario comprenderà anche interventi relativi allo sviluppo di un progetto sperimentale di unità abitative temporanee che ha raggiunto la fase operativa. Tali interventi intendono presentare lo stato di avanzamento relativo alla ricerca POR-FESR 2018 “Studio di unità abitative provvisorie innovative in legno per il ricovero e la sistemazione di persone anziane in caso di riqualificazione funzionale di edifici adibiti a case di riposo“, finanziata dalla Regione Veneto nel periodo settembre 2018 – settembre 2019 e finalizzata alla progettazione di un sistema abitativo provvisorio adatto a ospitare anziani non autosufficienti nel caso di interventi quali riqualificazione energetica, messa in sicurezza o rifunzionalizzazione di case di riposo. La ricerca è proseguita nel 2020 con la realizzazione del prototipo di unità abitativa, con la valutazione della riduzione degli impatti ambientali e con la redazione di un progetto di intervento presso un caso studio a Treviso.
Un panorama di studio vasto e multiforme che cerca di cogliere le novità emergenti nel settore privato e in quello della ricerca pubblica.


PROGRAMMA

Presentazione:
Massimo Rossetti, Professore Associato in Tecnologia dell’Architettura, Università Iuav di Venezia

Lo scenario dall’altra parte del mondo. Wood Down Under -Il legno come materiale da costruzione in Australia
Paolo Lavisci, Program Development Manager, Mid-rise Construction presso WoodSolutions. Melbourne

Il caso di Rovereto – Wood Way Un nuovo modo di ri-vivere la città
Giulio Franceschini, Ingegnere

I materiali a base di riso per un’architettura a impatto zero
Tiziana Monterisi, Architetto – Ceo e co-founder di Rice House

I Criteri Ambientali Minimi, la certificazione dei materiali e la loro reale applicabilità
Pietro Novelli, C&PS Ecoaction Cultura e Progetto Sostenibili

Unità abitative temporanee in legno per case di riposo: dal prototipo alla realizzazione
Francesca Camerin, Architetto

Economia circolare e fine vita di edifici reversibili
Francesco Incelli, Ingegnere civile

Conclusione dei lavori:
Massimo Rossetti, Università Iuav di Venezia

Curatori e relatori:
Gianni Biagi INU - URBIT
Architetto, ho lavorato come dirigente nella amministrazione pubblica. Ho fatto parte della Giunta Comunale di Firenze (sindaco Domenici). Ho pubblicato su le principali riviste italiane di architettura e urbanistica. Membro effettivo INU dal 1991.
Massimo Rossetti Università Iuav di Venezia
Professore Associato in Tecnologia dell’Architettura presso l’Università Iuav di Venezia. È Direttore del Corso di Laurea Architettura Costruzione Conservazione e svolge attività di ricerca sui temi dell’innovazione tecnologica e della sostenibilità.
Pietro Novelli C&PS Ecoaction Cultura e Progetto Sostenibili
Architetto esperto in edilizia ecosostenibile. Presidente delegazione regionale Toscana della Associazione Internazionale C&PS Ecoaction Cultura e Progetto Sostenibili. Già Responsabile “Sostenibilità dello sviluppo locale” Direzione Generale della Presidenza” Regione Toscana.

Contributi

Esegui il login o registrati per inserire un commento Commenta