Maria Chiara Tosi, Marta De Marchi, Michela Pace, Università Iuav di Venezia


Progettare la transizione verso una condizione di maggiore sostenibilità rappresenta una delle sfide principali a cui molte istituzioni stanno lavorando.

Numerosi sono gli ambiti in cui si articola la transizione: l’abitare, i sistemi di produzione agroalimentare nello spazio, i modelli di mobilità, le geografie della produzione, infine la transizione ambientale, legata agli effetti del cambiamento climatico.

Nell’ambito di queste iniziative volte ad affrontare la sfida della transizione, solo recentemente è emerso il ruolo delle città. In diversi settori come i trasporti, la salute, il benessere, l’inclusione sociale, il contrasto all’inquinamento, la gestione dell’ambiente, le città si sono rivelate meglio equipaggiate degli stati nazionali per affrontare problemi complessi e questioni di grande spessore come i cambiamenti climatici.
Le città si stanno rivelando all’avanguardia nel fornire soluzioni nella fase di transizione verso una condizione più sostenibile e ciò si riflette anche nella Nuova Agenda Urbana, che pone la questione di come la condizione urbana influenzi il nostro futuro comune.

L’obiettivo del seminario è presentare e discutere progetti e strategie urbane di gestione della transizione verso una condizione di maggiore equilibrio e sostenibilità.
Il seminario presenterà alcuni casi di città europee dove il progetto della transizione è stato assunto come uno degli obiettivi strategici.

Contributi

Esegui il login o registrati per inserire un commento Commenta