Accedi all'area riservata per visualizzare lo streaming dell'evento

Laura Fregolent, Università Iuav di Venezia; Laura Pogliani, Politecnico di Milano


Gli Eco-quartieri costituiscono un’esperienza ormai ventennale di progettazione di insediamenti urbani sostenibili, connotata da un’attenzione particolare nei confronti degli aspetti energetici, ambientali e di mobilità dolce. Sotto l’ampia accezione di Eco-quartieri troviamo esempi diversi, per dimensione, obiettivi e sfera di sostenibilità in alcune capitali europee (Parigi, Amsterdam, Londra, Helsinki, Copenhagen e Stoccolma) ma anche in centri urbani minori, come Malmö, Friburgo, Hannover, Grenoble, Linz, talvolta maturati all’interno di eventi urbani straordinari. In Italia, i casi più noti sono quelli di Bolzano, Trento e di Faenza, questi ultimi rivelatisi però problematici sotto il profilo immobiliare.

Nonostante il sostegno di programmi europei sulla sostenibilità urbana e persino un buon successo in campo mediatico, non si dispone ancora di un effettivo bilancio critico di queste esperienze. Quali sono stati gli anelli più deboli del processo realizzativo? Gli innegabili risultati ottenuti in termini di innovazione delle modalità costruttive, della gestione dei cicli di risorse (acqua, energia, rifiuti) e delle performance ambientali (permeabilità, spazi aperti) alla scala di quartiere, oltre ai miglioramenti nella ciclopedonalità, non sembrano controbilanciati da convincenti risposte nel campo della inclusività sociale e della responsabilizzazione di enti locali e operatori economici.
Attraverso la discussione su alcuni casi realizzati e una riflessione a più voci, il seminario proverà a indagare le ragioni degli Eco-quartieri e a discuterne i risultati. Il bilancio può essere l’occasione per capire a quali condizioni meriti dare nuova linfa a questa esperienza, in una prospettiva di rigenerazione territoriale nella quale porre al centro del dibattito i temi dell’abitare sostenibile.


PROGRAMMA

Introduzione:
Laura Fregolent e Laura Pogliani, Università Iuav di Venezia

Il quadro generale alle origini
Maria Berrini, Ambiente Italia

Il progetto urbanistico per la sostenibilità: l’esperienza di Faenza
Ennio Nonni, INU – URBIT

Da Vauban a Dietenbach: trent’anni di ecoquartieri a Friburgo
Andrea Burzacchini, Aiforia – Agenzia per la Sostenibilità

Eco-Quarter Kronsberg, Hannover (D): Strumenti per attivare uno sviluppo urbano sostenibile
Reinhard Martinsen, Urban Planner and Ecologist

BEDZED, Londra (Uk)
Sue Riddlestone, Bioregional

Le Albere, Trento (IT)
Giovanna Ulrici, INU Trentino

Esperienze di abitare condiviso
Simone Sfriso, TAM Associati

La lezione degli Eco-quartieri
Edoardo Zanchini, Legambiente

Domande e Risposte

Conclusione dei lavori

Curatori e relatori:
Laura Fregolent Università Iuav di Venezia
Laura Fregolent, Professore di Tecnica e pianificazione urbanistica (Iuav) è Presidente di INU Veneto. Svolge attività di ricerca nel campo degli studi urbani con particolare attenzione ai processi di trasformazione urbana e insediativa ed è co-direttore della rivista Archivio di Studi Urbani e Regionali (FrancoAngeli).
Laura Pogliani Politecnico di Milano
Professore associato di Urbanistica presso il DAStU Politecnico di Milano. Componente della redazione scientifica di Urbanistica dal 2013, vice-presidente lombardo di INU e coordinatore della Community 'Politiche e servizi per l’abitare sociale’.
Maria Berrini Ambiente Italia
Architetto, fondatore di Ambiente Italia srl, esperta di Ambiente Urbano per la CE, è stata Consigliere dell’Ordine Architetti Milano. Co-autrice di pubblicazioni europee in materia di sostenibilità locale e della Mostra e del catalogo "Green Life, costruire città sostenibili" (con Legambiente, 2010, c/o La Triennale, Milano).

Contributi

Esegui il login o registrati per inserire un commento Commenta