MOBILITÀ ATTIVA PER LA QUALITÀ DI CITTÀ E TERRITORI

Iginio Rossi, Francesco Sbetti, INU-URBIT


L’emergenza vissuta negli ultimi due anni ha messo in evidenza ancora maggiormente il ruolo determinante degli spostamenti, in particolare delle persone, nei riguardi del funzionamento urbano e della qualità della vita. La mobilità ha di conseguenza assunto pesi e ruoli complessi e articolati che l’hanno spostata dall’essere una funzione specialistica o peggio settoriale nell’impianto pianificatorio e progettuale dello spazio urbano e territoriale. Il sistema della mobilità è un sinonimo del sistema dell’abitare: ambedue per essere efficienti implicano coerenza con integrazione, inclusione, bene-essere, ecc. In questo contesto culturale è evidente come la mobilità attiva (pedonale e…

VALORI E VALUTAZIONI PER LA TRANSIZIONE ECOLOGICA

Francesca Abastante, Marta Bottero, Chiara D’Alpaos, Fabiana Forte, SIEV


Negli ultimi anni l’Unione Europea ha avviato una serie di strategie volte a fronteggiare il cambiamento climatico e a contrastare il degrado ambientale. Il più recente European Green Deal mira a rendere sostenibile l’economia europea attraverso la piena transizione verso la green economy, investendo su azioni volte a stimolare l’uso efficiente delle risorse, arrestare i cambiamenti climatici, ridurre l’inquinamento e la perdita di biodiversità. La recente pandemia ha ulteriormente contribuito ad accelerare la transizione verso modelli economici a maggiore sostenibilità ambientale e sociale e a catalizzare i vari processi già…

PER UN USO SOSTENIBILE DEL SUOLO

Andrea Arcidiacono, INU, Viviana Di Martino, Silvia RonchiPolitecnico di Milano


Il suolo rappresenta una risorsa limitata e non rinnovabile, elemento fondamentale dell’ambiente, dell’ecosistema e del paesaggio, essenziale per il benessere dell’uomo e per lo svolgimento di importanti funzioni ecosistemiche.
Impermeabilizzazione, erosione, perdita di biodiversità, diminuzione della materia organica, salinizzazione, contaminazione, compattazione, consumo di suolo, smottamenti, desertificazione, inquinamento, sono tra le principali minacce che concorrono al degrado del suolo e alla perdita di tale inestimabile risorsa.
L’ultimo Rapporto sul consumo di suolo elaborato da ISPRA e SNPA attesta come anche nel 2020 quasi due metri quadrati ogni secondo di aree agricole e…

GREEN, GREENING, GREENWASHING

Markus Hedorfer, Alessandro Calzavara, ASSURB – Associazione nazionale degli urbanisti e pianificatori territoriali e ambientali


All’interno delle azioni di governance la sensibilità ai temi ambientali (e più specificatamente agli aspetti legati alla sostenibilità ed alla resilienza degli insediamenti e delle trasformazioni territoriali) si è di molto accresciuta negli ultimi decenni, tanto da incorporare processi valutativi specifici (VAS, Vinca, AIA etc.) che condizionano / indirizzano sostanzialmente il percorso autorizzatorio.

Nella sessione proposta si intende avviare un confronto sui differenti approcci possibili a tale percorso valutativo, che — mentre nelle intenzioni originarie si poneva l’obiettivo di aumentare la qualità nella progettazione, da…

VALORI E VALUTAZIONI PER LA TRANSIZIONE ECOLOGICA

Francesca Abastante, Marta Bottero, Chiara D’Alpaos, Fabiana Forte, SIEV


Negli ultimi anni l’Unione Europea ha avviato una serie di strategie volte a fronteggiare il cambiamento climatico e a contrastare il degrado ambientale. Il più recente European Green Deal mira a rendere sostenibile l’economia europea attraverso la piena transizione verso la green economy, investendo su azioni volte a stimolare l’uso efficiente delle risorse, arrestare i cambiamenti climatici, ridurre l’inquinamento e la perdita di biodiversità. La recente pandemia ha ulteriormente contribuito ad accelerare la transizione verso modelli economici a maggiore sostenibilità ambientale e sociale e a catalizzare i vari processi già…

MOBILITÀ ATTIVA E SOSTENIBILITÀ

Iginio Rossi, Francesco Sbetti, INU-URBIT
In collaborazione con FIAB – ComuniCiclabili


Il “Patto per l’urbanistica città accessibili a tutti” è la sperimentazione che l’INU sta sviluppando con le città di: Ancona, Genova, Livorno, Mantova, Reggio Emilia, Spello, Taranto e Udine, all’interno del programma 2019-2022 “Città accessibili a tutti” (www.atlantecittaccessibili.inu.it).

Attraverso un lavoro condiviso e di confronto le 8 città intendono: definire e applicare soluzioni integrate  per migliorare la qualità della vita; mettere a sistema misure, disposizioni e servizi di welfare; offrire alla loro comunità vantaggi competitivi inerenti l’accessibilità e la sostenibilità in linea con l’Agenda 2030; andare oltre la logica…