Start up. Il territorio come piattaforma di crescita per l’ecosistema territoriale innovativo e viceversa

A cura di:
Margherita Giardina, Vito Garramone, Alberto Uberti
Servizio trasferimento tecnologico, territorio e innovazione
Università Iuav di Venezia
ricerca.territorio@iuav.it

 

In questo ultimo decennio, l’azione puntiforme di una variegata gamma di (micro-)imprese soprattutto start-up (e spin off universitarie), attive in ambiti innovativi, ha dato un contributo rilevante allo sviluppo economico e sociale dei territori.
A muovere questi singoli e piccoli attori sono motivazioni diverse che vanno da un sistema di valori connessi alla filosofia “green” a specifiche mission di responsabilità sociale e ambientale. Tali soggetti possono già oggi essere interpretati come un possibile “quarto attore” in grado in futuro – se coordinato con iniziative di rete assieme a pubbliche amministrazioni, stakeholder privati e comunità locali – di aprire nuove strade per la costruzione e l’implementazione di politiche pubbliche sostenibili.
Gli ambiti di maggiore interesse vanno individuati nella pianificazione urbanistica e territoriale, nella progettazione urbana e architettonica, nelle tecniche costruttive e delle tecnologie dell’informazione e nella comunicazione, nella erogazione dei servizi urbani e definizione di infrastrutture verdi e blu, nel contributo all’innovazione sociale e alla sicurezza urbana, nell’economia circolare e delle azioni di greening.
Nel complesso sono esperienze imprenditoriali che possono offrire un utile contributo alla concreta transizione verso un nuovo ciclo produttivo, entro un’ottica di common collaborativi capaci di ridefinire in chiave intelligente i paradigmi di un’economia sostenibile basata sulla conoscenza.

 

PROGRAMMA 

9,00 – Registrazione dei partecipanti

9,15 – Inizio dei lavori

9,15
Introduce e coordina:
Lorenzo Fabian, Università Iuav di Venezia

Prima sessione:
9,30 – 11,30
Start up e innovazione ambientale (short presentation)
Anima il dibattito: Lorenzo Fabian, Università Iuav di Venezia

Presentazione di progetti di impresa di:
Testimonials di buone pratiche relative a innovazione ambientale

“Crediti verdi e green sharing per una economia circolare”
Diego Pellizzaro, Adapt EV srl, Tecnologie digitali

“L’energia solare per la Green economy e la responsabilità sociale”
Paolo Franceschetti, Solwa srl

“La gestione sostenibile di ecosistemi marini e costieri”
Daniele Brigolin, Bluefarm srl

“Innovazione e sviluppo sperimentale in ambito di bioenergie e di trattamento acque reflue”
David Bolzonella, Innoven srl

Ne discutono:
Renzo Chervatin, Responsabile Territorial Development & Relations Nord Est – UniCredit S.p.A.
Carlo Mango, Direttore Cariplo Factory, Fondazione Cariplo
Alessandro Leonardi, CEO di Etifor srl (spin off dell’Università di Padova) e Direttore del programma di accelerazione di imprese green ECOSTAR
Antonella D’EsteIntesa Sanpaolo

 

Seconda sessione:
11,45 – 13,45
Start up e innovazione sociale (short presentation)
Anima il dibattito: Alberto Bassi, Università Iuav di Venezia

Presentazione di progetti di impresa di:
Testimonials di buone pratiche relative a innovazione sociale

“Gli sport free style come strumenti di innovazione sociale”
Marco Altan, Venice Free Style-F.I.Ve srl

“Tecnologie digitali e Design-for-all per l’innovazione sociale”
Serena Ruffato, Tooteko srls

“I Fablab e la filosofia Makers per l’innovazione sociale”
Andrea Boscolo, Fablab Venezia srl 

Ne discutono:
Luca Scarpitti, Compagnia di San Paolo
Claudia TrilloMAPS-LED Project Principal Investigator, University of Salford
Agnese Lunardelli, Confindustria Venezia Area metropolitana di Venezia e Rovigo – Presidente Comitato della Piccola e Media Industria di Venezia
Tommaso Santini, Fondazione Università Ca’ Foscari di Venezia
Santo Romano, Direttore Area capitale umano e cultura, Regione Veneto

13,45 – Fine dei lavori

 

Questo evento rientra tra le attività del progetto KnowledgeTransfer@iuav KTI, finanziato dal Bando del 23 luglio 2015 del Ministero dello Sviluppo Economico, Direzione Generale per la lotta alla contraffazione – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.