Accedi all'area riservata per visualizzare lo streaming dell'evento

Angioletta Voghera, INU Community Paesaggio e biodiversità


Il convegno discute gli esiti dell’attuazione della Convenzione Europea del Paesaggio a vent’anni dalla sua introduzione nel contesto europeo. La recente stagione di pianificazione paesaggistica e le sperimentazioni in corso introducono nuovi strumenti di analisi e di progetto, verso il superamento del solo approccio regolativo per la costruzione di più efficaci azioni progettuali.
I piani paesaggistici approvati e quelli in corso offrono spunti per passare dal “paesaggio di carta” alla realizzazione concreta dell’azione paesaggistica nei territori. In questo quadro, il Convegno riflette in particolare su alcune questioni dell’azione paesaggistica: agricoltura, foreste, il rischio e la ricostruzione, natura e biodiversità, servizi ecosistemici, rapporto tra politiche regionali e locali, sperimentazioni metodologiche e progettuali.


Se sei interessato a partecipare allo sviluppo del programma di questo convegno, puoi lasciarci un commento o una segnalazione nella successiva sezione “contributi”.

PROGRAMMA

Questioni sul paesaggio
Angioletta Voghera, INU Community Paesaggio e biodiversità

Politiche regionali per il paesaggio. Il PPTR della Puglia
Angela Barbanente, Politecnico di Bari

Servizi ecosistemici e la rete verde nel piano della Lombardia
Andrea Arcidiacono, Politecnico di Milano, vicepresidente INU

Le foreste nel PPR della Sardegna
Marcello Airi, Agenzia Forestas

Il paesaggio rurale nel piano del Lazio
Anna Laura Palazzo, Università di Roma Tre

Paesaggio e ricostruzione
Massimo Sargolini, Università di Camerino

Paesaggio, beni comuni per l’azione locale nel Piano della Calabria
Franco Rossi, INU Calabria, Massimo Zupi, Università della Calabria

Sperimentazioni per il progetto. Il piano dell’Abruzzo
Piero Properzi, Presidente INU Abruzzo

Il rapporto con la pianificazione urbanistica del paesaggio
Sandro Fabbro, Presidente INU Friuli-Venezia Giulia

Il processo di adeguamento del piano del Piemonte
Giovanni Paludi, Regione Piemonte

Il progetto di paesaggio nel piano toscano
Emanuela Morelli, Antonella Valentini, Università degli studi di Firenze

Discute:
Roberto Banchini, Direzione generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, Direttore del Servizio Tutela del Paesaggio, MIBACT

Conclusioni:
Michele Talia, Presidente INU

Curatori e relatori:
ANGIOLETTA VOGHERA Politecnico di Torino
Professore ordinario di Urbanistica, DIST, Politecnico di Torino, membro WPCA dell'IUCN e IUCN Green list, coordina la Community INU "Paesaggio e biodiversità".
Angela Barbanente Politecnico di Bari
Insegna Pianificazione Territoriale e dirige il Master in Pianificazione Territoriale e Ambientale al Politecnico di Bari. E' stat assessore alla Qualità del territorio della Regione Puglia e in questa veste ha promosso l’approvazione del Piano Paesaggistico Territoriale e norme organiche in materia di abitare sostenibile, rigenerazione urbana ed edilizia residenziale pubblica e sociale.
Andrea Arcidiacono Politecnico di Milano, INU
Professore associato presso il Dipartimento DAStU del Politecnico di Milano. È Vice Presidente Nazionale dell'INU. Svolge attività di ricerca nel campo della pianificazione urbana e paesaggistica. È autore di oltre 120 saggi pubblicati su riviste e monografie nazionali e internazionali.
Marcello Airi Agenzia Forestas
Forestale, pratica la libera professione sino al 2008 e rientra in Sardegna per lavorare da funzionario al Servizio Tecnico della Direzione Generale dell’Agenzia Regionale FoReSTAS. Attualmente è Responsabile dell’Ufficio Pianificazione e Monitoraggio Forestale e Referente per l'Agenzia del progetto “Paesaggi rurali della Sardegna” coordinato dall’Osservatorio Regionale del Paesaggio.
Anna Laura Palazzo Università degli Studi Roma Tre
Professore Ordinario di Urbanistica presso il Dipartimento di Architettura dell'Università Roma Tre. Coordinatore del dottorato "Paesaggi della città contemporanea”. I suoi interessi di ricerca riguardano il patrimonio e il paesaggio, la pianificazione regionale, la rigenerazione urbana, lo sviluppo locale.
Massimo Sargolini Università di Camerino
Ordinario di Urbanistica alla Scuola di Architettura e Design "E.Vittoria" dell'Università di Camerino. Direttore del Master in "Aree interne. Strategie di rinascita post disastro naturale". Coordinatore scientifico del Consorzio REDI (REducing risks of natural DIsaster). Co-direttore del Centro internazionale di ricerca "Paesaggio, Ambiente e Territorio" (Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa e Università di Camerino).
Massimo Zupi Università della Calabria
Ingegnere, Phd in “Pianificazione Ambientale”, Ricercatore in Tecnica e Pianificazione Urbanistica presso il DIAM dell’Università della Calabria. Si occupa di governo del territorio, con particolare attenzione alle politiche per la città, alla valorizzazione del paesaggio, allo sviluppo locale in contesti deboli.
Sandro Fabbro INU Friuli-Venezia Giulia
Sandro Fabbro è professore di urbanistica e pianificazione territoriale nei corsi di laurea in architettura e in ingegneria civile presso l'Università degli Studi di Udine. E’ attualmente presidente dell’INU Friuli Venezia Giulia.
Giovanni Paludi Regione Piemonte
Giovanni Paludi, architetto, dirigente del Settore regionale Territorio e paesaggio della Regione Piemonte, si occupa di governo del territorio, pianificazione territoriale e paesaggistica, gestione e valorizzazione del paesaggio. Ha coordinato la redazione del Piano territoriale e del Piano paesaggistico regionale.
Emanuela Morelli Università degli studi di Firenze
Emanuela Morelli è professore associato in architettura del paesaggio presso il DIDA Unifi. Dal 2019 è direttore scientifico di “Ri-Vista. Research for Landscape Architecture”, DIDA Unifi. Ha condotto ricerche scientifiche su vari temi inerenti l’architettura del paesaggio, pubblicate in diversi contributi e monografie.
Antonella Valentini Università degli studi di Firenze
Architetto, dottore di ricerca in Progettazione paesistica. Svolge attività didattica e di ricerca presso l’Università di Firenze. Esercita attività professionale nel campo della pianificazione e progettazione del paesaggio. Ha partecipato alla formazione del Piano Paesaggistico della Regione Toscana 2015 e del PIT 2005.
Roberto Banchini Direttore del Servizio Tutela del Paesaggio, MIBACT
Architetto. Direttore Serv. Tutela del Paesaggio – Direzione Generale ABAP– MiBACT. Già Soprintendente Beni architettonici e paesaggistici delle province di Reggio Calabria e Vibo Valentia e Soprintendente Belle arti e Paesaggio del Comune di Roma. Docente di “Restauro ambientale” - Università di Reggio Calabria (2000-2012), attualmente docente di “Tutela del paesaggio”- Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio, Università di Roma “La Sapienza”.
Michele Talia INU
Michele Talia è professore ordinario di Urbanistica presso la Scuola di Architettura e Design dell'Università degli Studi di Camerino. In qualità di consulente di pubbliche amministrazione ha coordinato i gruppi di progettazione del Piano Strutturale e del Regolamento Urbanistico del Comune di Siena e del Piano Strategico della Provincia di Teramo.

Area riservata

Esegui il login o registrati per accedere agli atti Accedi agli atti

Contributi

Esegui il login o registrati per inserire un commento Commenta