FIA – FONDO INVESTIMENTI PER L’ABITARE

CDPi Sgr

CDP Investimenti Sgr è una società di gestione del risparmio costituita il 24 febbraio 2009 per iniziativa di Cassa depositi e prestiti Spa, unitamente ad ACRI – Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa e ad ABI – Associazione Bancaria Italiana. Il capitale di CDP Investimenti Sgr è detenuto per il 70% dalla Cassa depositi e prestiti e per il 15% ciascuna dall’ACRI e dall’ABI.

CDP Investimenti Sgr gestisce:

– il “Fondo Investimenti per l’Abitare” (FIA) dedicato al social housing 

– il “Fondo Investimenti per le Valorizzazioni” (FIV) dedicato alla valorizzazione del patrimonio pubblico.

 

FIA – Fondo Investimenti per l’Abitare

Il FIA è un fondo immobiliare riservato a investitori qualificati operante nel settore dell’edilizia privata sociale (social housing) con la finalità di incrementare sul territorio italiano l’offerta di alloggi sociali per la locazione a canone calmierato e la vendita a prezzi convenzionati, a supporto ed integrazione delle politiche di settore dello Stato e degli enti locali.

L’obiettivo è di realizzare case a costi accessibili, destinate alle famiglie non in grado di soddisfare sul mercato le proprie esigenze abitative, ma con redditi superiori a quelli che danno diritto alle assegnazioni dell’edilizia residenziale pubblica (la cosiddetta “fascia grigia”). Il FIA ha un ammontare sottoscritto di 2 miliardi e 28 milioni di euro, di cui 1 miliardo sottoscritto da Cassa depositi e prestiti, 140 milioni dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e 888 milioni da parte di gruppi bancari e assicurativi e di casse di previdenza privata.

Il FIA investe il proprio patrimonio principalmente in quote di fondi comuni d’investimento immobiliari operanti a livello locale e gestiti da altre società di gestione del risparmio, attraverso partecipazioni nel limite massimo del’80%. Il rendimento obiettivo del FIA è di circa il 3% oltre inflazione, generato da un flusso cedolare riveniente dalla locazione degli immobili e dalla rivalutazione a scadenza in corrispondenza della loro cessione.